Undated handout photo of a fraudulent text and subsequent hyperlink offering a coronavirus vaccine, whilst asking for bank details in order to gain access to the accounts of the recipients. People in the UK should be wary of fraudulent messages offering them access to coronavirus vaccinations, trading standards authorities have warned. PA Photo. Issue date: Wednesday January 6, 2021. The Chartered Trading Standards Institute (CTSI) said that text messages had been sent out including links to fake NHS websites that asked recipients for bank details, supposedly for verification purposes. See PA story HEALTH Coronavirus Fraud. Photo credit should read: PA/PA Wire NOTE TO EDITORS: This handout photo may only be used in for editorial reporting purposes for the contemporaneous illustration of events, things or the people in the image or facts mentioned in the caption. Reuse of the picture may require further permission from the copyright holder.

A Londra le truffe sulla prenotazione di vaccini Covid stanno circolando online

Stanno circolando messaggi falsi che emulando l’NHS esortano le persone a prenotare uno slot per le vaccinazioni.

Le persone aspettano pazientemente la possibilità di ottenere il loro vaccino anti Covid-19, ma numerosi messaggi di truffa che si presentano come reali stanno portando a una diffusa confusione.

Ci sono segnalazioni di messaggi con collegamenti ipertestuali falsi per prenotare uno slot, da seguire obbligatoriamente per inserire i propri dettagli bancari, il che significa che si tratta di attività ben differenti da come sarebbe un testo di vaccinazione legittimo.

Secondo ActionFraud, ci sono state 91 segnalazioni di truffe sui vaccini, che hanno portato a perdite per un totale di 531.112,58 sterline. Un piccolo numero di persone ha persino riferito che dei “funzionari” sono arrivati ​​senza preavviso al loro indirizzo di casa per somministrare il vaccino. Alle vittime è stato quindi chiesto il pagamento.

La polizia della città di Londra ha arrestato e accusato un individuo responsabile di questo tipo di reato.

Un uomo ha condiviso il messaggio del loro parente proveniente da NHS, come sospetto di truffa, avvertendo che anche i veri testi dei vaccini potrebbero apparire come se fossero falsi.

Discernere quale sia un messaggio legittimo può sembrare difficile e stressante, ma ci sono modi per assicurarsi che un testo che ti esorta a prenotare una vaccinazione sia reale.

Truffe sui vaccini “insensibili e spregevoli”

A sign is seen outside a coronavirus disease (COVID-19) vaccination centre, at the Al-Abbas Islamic Centre, in Balsall Heath, Birmingham, Britain, January 21, 2021. REUTERS/Carl Recine

“Le truffe sui vaccini sono insensibili e spregevoli, quindi è fondamentale che le persone capiscano che l’NHS non chiederà mai denaro o dettagli finanziari per pagare il vaccino o verificare l’identità di un paziente”, ha detto il ministro dell’ufficio di gabinetto Julia Lopez.

“Durante la pandemia, i truffatori hanno adattato i loro metodi per trarre vantaggio da schemi di sostegno covid e sfruttare le persone vulnerabili quando si sentono più ansiose”.

Molteplici organizzazioni tra cui Action FraudNHS e Local Government Association hanno avvertito la popolazione sui messaggi di vaccinazione truffa.

Il governo ha esortato le persone a parlare con Action Fraud e National Cyber ​​Security Center (NCSC) se pensano di aver ricevuto un messaggio di truffa. Le organizzazioni chiedono alle persone di segnalare loro le e-mail inviando un’e-mailreport@phishing.gov.uk. Tutte le e-mail verranno analizzate alla ricerca di contenuti dannosi e in tal caso rimosse, assicurando che nessun altro ne diventi vittima.

Il vaccino è uno strumento fondamentale per combattere il coronavirus e mantenere le persone al sicuro. Per fortuna, il numero di segnalazioni su Action Fraud è relativamente basso, ma abbiamo visto un aumento negli ultimi due mesi, in particolare per quanto riguarda i messaggi di testo truffa“, ha detto Pauline Smith, Head of Action Fraud.

L’uso del vaccino da parte dei criminali informatici per indurre le persone a condividere i propri dati finanziari o personali è solo il loro ultimo tentativo spudorato di sfruttare i timori sulla pandemia“, ha affermato Sarah Lyons, vicedirettore per l’Economia e la società del National Cyber ​​Security CenterLa buona notizia è che il nostro servizio di segnalazione di email sospette è qui per aiutare a proteggere le persone da esattamente questo tipo di truffe“.

I funzionari hanno avvertito che le persone dovrebbero essere consapevoli che quando sarà il proprio turno di ricevere il vaccino verranno contattate tramite il proprio ambulatorio medico o l’NHS. L’NHS disporrà già di tutte le informazioni rilevanti e non chiederà mai a nessuno di inviarle preventivamente. Così come non sarà mai richiesto nessun pagamento.

Vuoi commentare? Accendi la discussione