Cos’è successo all’Election Day in Michigan?

Cerchiamo di capire e fare chiarezza sul conteggio dei voti in Michigan alle ultime elezioni presidenziali americane 2020.

Ci sono state molte speculazioni sul motivo per cui la contea di Antrim, MI ha inizialmente segnalato risultati errati mercoledì scorso. Da allora i risultati sono stati corretti, ma le persone si chiedono giustamente cosa sia successo. Ecco la probabile spiegazione tecnica e la valutazione del Prof. J. Alex Halderman@jhalderm (Computer Science and Engineering at @UMich. Security and privacy, election security e Co-founded di @LetsEncrypt).

Prima di tutto, tramite @MichSOS bisogna analizzare la nuova dichiarazione ufficiale sulla questione: https://michigan.gov/documents/sos/Antrim_Fact_Check_707197_7.

È stato un errore umano, non è segno di qualcosa di dannoso e non ha potuto influire in alcun modo sui risultati ufficiali.

Ma cosa è successo esattamente?

Il problema riguarda la “definizione elettorale” – ovvero i file di configurazione che descrivono le razze e i candidati nelle schede elettorali in tutta la contea.

A ottobre, Antrim ha notato un errore nella sua definizione elettorale: due razze locali erano state omesse in alcuni distretti.

Hanno risolto questo problema ricreando la definizione delle elezioni e installando la versione corretta sugli scanner per i distretti interessati. Tuttavia, i distretti in cui il voto non è stato influenzato dal cambiamento hanno continuato a utilizzare la definizione elettorale originale.

Per questo motivo, ogni singolo scanner ha analizzato correttamente le schede elettorali, ma si è verificato un problema quando è arrivato il momento di combinare i risultati di tutti i distretti.

Antrim utilizza i lettori di schede elettorali @dominionvoting, che per caratteristica memorizzano i totali dei voti su schede di memoria.

Pensa ai dati sulla carta come a un foglio di calcolo, con un numero per ogni scelta. Ma non ci sono etichette: è la definizione elettorale che dice quale riga corrisponde a quale candidato.

Quando ad Antrim hanno caricato le schede di memoria nel suo sistema di reporting, il sistema le ha interpretate utilizzando la definizione elettorale aggiornata. I numeri provenienti dagli scanner che utilizzavano la vecchia definizione non erano in linea con i candidati giusti, quindi i totali combinati iniziali erano molto sbagliati.

Fortunatamente, i singoli scanner hanno contato correttamente. Ogni scanner stampa i suoi risultati su un “giornale di fondo” di carta alla fine della notte delle elezioni, quindi ad Antrim hanno reinserito i dati da quelle stampe per ottenere i totali complessivi corretti.

Anche se la contea di Antrim non avesse individuato questo problema così rapidamente, sarebbe stato trovato e corretto durante le normali procedure post-elettorali. Ogni giurisdizione del Michigan controlla i nastri elettorali rispetto ai totali riportati prima di certificare i risultati.

Quando le acque si saranno calmate, si potrà indagare ulteriormente e imparare da questi eventi. L’ingegneria difensiva del software dovrebbe aiutare a prevenire tali anomalie di segnalazione anche se gli operatori commettono un errore. Tuttavia, Antrim ha risposto bene e le fotocamere di sicurezza di MI hanno funzionato come previsto per garantire l’integrità.

In conclusione

Sembra che il problema di Antrim:

  • Non è segno di qualcosa di nefasto.
  • È stato corretto rapidamente.
  • Non ha nulla a che fare con la versione del software Dominion in uso.
  • Non è una vulnerabilità di sicurezza.
  • È improbabile che influisca sui risultati in altre giurisdizioni.

Vuoi commentare? Accendi la discussione