Incidente informatico segnalato dallo Stato di Washington ha compromesso dati di migliaia di persone

La scorsa settimana, il Dipartimento delle licenze dello Stato di Washington ha annunciato un incidente informatico che ha rivelato le informazioni personali di oltre 250.000 professionisti nello stato. Secondo una dichiarazione, l’agenzia “è venuta a conoscenza di attività sospette che coinvolgono dati sulle licenze professionali e professionali” durante la settimana del 24 gennaio.

Il sistema interessato – POLARIS (Professional Online Licensing and Regulatory Information System) – contiene numeri di previdenza sociale, date di nascita, numeri di patente di guida e altre informazioni di identificazione personale.

“Abbiamo immediatamente iniziato a indagare con l’assistenza del Washington Office of Cybersecurity. A scopo precauzionale, DOL ha anche chiuso il sistema di informazioni sulle licenze e regolamentazioni professionali online (POLARIS) per proteggere le informazioni personali dei licenziatari professionali. Al momento, non abbiamo alcuna indicazione che altri dati DOL siano stati interessati, come le informazioni sulla patente di guida e del veicolo. Tutti gli altri sistemi DOL funzionano normalmente”, afferma l’agenzia.

Se la loro indagine indica che è stato effettuato l’accesso alle tue informazioni personali, DOL ti avviserà e offrirà ulteriore aiuto.

Il senatore di stato Reuven Carlyle ha rivelato al Seattle Times di essere stato informato sulla questione. Gli è stato detto che l’Office of Cybersecurity si è preoccupato quando qualcuno sul dark web ha rivendicato di aver ottenuto i dati. L’agenzia ha dichiarato che sta collaborando con l’Office of Cybersecurity dello stato per proteggere i dati delle licenze e ripristinare POLARIS. Cosmetologia, agenti immobiliari, cauzioni, architetti e altre società e professioni sono tra le 39 categorie di attività commerciali e professioni autorizzate dal dipartimento. POLARIS è il luogo in cui le licenze vengono gestite, concesse e rinnovate.

Le aziende che tentano di rinnovare le licenze possono telefonare a un call center e il governo ha dichiarato che le aziende che rinnovano le licenze durante l’interruzione non saranno multate. L’ufficio del procuratore generale dello stato tiene traccia delle violazioni dei dati che espongono le informazioni personali dei residenti dello stato. Secondo il sito web, più di 21.500 abitanti di Washington sono stati danneggiati dagli attacchi nel 2022.

Dario Fadda

IT & Security blogger per passione. Nel 2003 ho fondato Spcnet.it. Dal 2006 sono membro attivo del Gulch (Gruppo Utenti Linux Cagliari). Oggi scrivo qui e nella pagina "La Stampa dice" trovate i miei contributi per le testate giornalistiche. Per tutto il resto c'è dariofadda.it che contiene "quasi" tutto di me.

Want to comment on? Turn on the discussion

Back to top