Hackerato sito web di Trump e deturpato con una riga del Corano

Posted by

Il criminale informatico avrebbe operato dalla Turchia e avrebbe tenuto sotto il suo controllo la parte violata del sito Web di Donald Trump per tre mesi.

Un criminale turco con il soprannome di RootAyyildiz ha violato una delle pagine del sito Web dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump, ha pubblicato un verso del Corano e pubblicato un video con il leader turco Recep Tayyip Erdogan. Lo riporta Vice.

Il criminale informatico avrebbe operato dalla Turchia e avrebbe tenuto sotto il suo controllo la parte violata del sito Web di Donald Trump per tre mesi. Durante questo periodo, il criminale ha monitorato attentamente le informazioni pubblicate sul sito Web non solo del famoso politico americano e ad un certo punto ha voluto essere “ascoltato”.

“Ci sono molte aree in cui è possibile eseguire attacchi di malintenzionati, ad esempio è possibile hackerare account su social network o siti Web. Sono un hacker attivista, lavoro sui siti Web da molto tempo. Questa è la mia scelta, lo faccio per essere ascoltato”, ha detto.

I rappresentanti ufficiali del politico non hanno ancora risposto all’incidente.

Vuoi commentare? Accendi la discussione