Il primo anno di (in)SicurezzaDigitale!

Posted by

In occasione del prossimo imminente 26 ottobre, questo blog festeggia il suo primo anno di attività. E’ nato come costola sulla sicurezza informatica, del progetto Spcnet.it (tecnologia, programmazione e analisi informatiche più ad ampio spettro) più generalista.

In questo primo anno ha affrontato analisi dei più noti e preoccupanti attacchi informatici, si è anche fatto le ossa con la specializzazione del proprio stile e ora può dire di avere una forma tutta sua. Ci piace raccontare la sicurezza informatica, partendo da ciò che accade quotidianamente, in italiano poco tecnico. Ci piace che si parli sempre di più di questi temi e per stimolare il dialogo, facciamo in modo che questi temi parlino una lingua molto discorsiva.

Due o tre post al giorno, sui fatti principali che hanno scosso la giornata tra: attacchi criminali (ransomware e sfruttamento di vulnerabilità), data breach salienti (furti di dati o divulgazione di dati già rubati), analisi semplici di vulnerabilità note, per tutti i giorni, vacanze incluse (o quasi!).

(in)SicurezzaDigitale vuole creare, oltre la notizia, anche una community, per dar voce agli utenti che non possono far altro che arricchirne i contenuti. Per fare questo è presente sui social network più popolari: Facebook, Twitter e Telegram.

In questo anno ha dato forma anche alla sezione Tools, con la quale collezioniamo strumenti utili alla sicurezza informatica e all’investigazione cyber; alla sezione Data Leaks, con la quale collezioniamo e analizziamo dati dei quali veniamo in possesso, da importanti furti, al fine di divulgarne la portata; e alla sezione delle Cyber Security Notes, con la quale collezioniamo paper in PDF creati da noi partendo da notizie internazionali degne di nota, utili da essere conservate nel tempo in questo stato, rese sempre fruibili immodificabili.

Grazie per aver fatto parte anche tu di questa crescente community e continua a parlare sempre di sicurezza informatica. Noi siamo sempre qui.

Buon Compleanno (in)SicurezzaDigitale

Vuoi commentare? Accendi la discussione