Se stai cercando l'istanza Mastodon di inSicurezzaDigitale puoi cliccare questa barra (mastodon.insicurezzadigitale.com)

Il ransomware Conti ha attaccato un importante provider di call center europeo

L’attacco ha disabilitato la maggior parte dei sistemi IT GSS di Covisian.

La divisione latinoamericana e spagnola di Covisian, GSS, ha subito un devastante attacco informatico ransomware che ha paralizzato la maggior parte dei suoi sistemi IT e bloccato i call center che servono i clienti ispanici.

Covisian è uno dei maggiori fornitori europei di servizi di gestione dei clienti. L’azienda opera in 38 sedi in sei paesi e serve più di 150 clienti in tutto il mondo.

A seguito di un attacco informatico alla divisione latinoamericana e spagnola di GSS la scorsa settimana, i call center e i servizi di supporto telefonico automatizzato per aziende e agenzie governative in Spagna e America Latina non erano disponibili.

I servizi interessati includevano Vodafone Spagna, il provider di servizi Internet MasMovil, una società idrica di Madrid, studi televisivi e molte società private.

Secondo una lettera inviata ai clienti interessati, GSS ha spento tutti i sistemi interni e ha iniziato a utilizzare i sistemi Google in sostituzione. “Nessuna applicazione funzionerà fino a quando l’incidente non sarà risolto”, ha affermato la società.

Nella prima riga della lettera, l’attacco ransomware è stato descritto come “imminente”, ma non è chiaro cosa significhi.

Come ha raccontato a The Record il servizio stampa di Covisian, l’attacco è stato effettuato dagli operatori del ransomware Conti il ​​18 settembre scorso.

Sebbene il gruppo Conti sia noto per aver rubato file alle sue vittime, Covisian ha affermato che “non è stata trovata alcuna prova di una violazione dei dati” e che i clienti non sono stati danneggiati dall’attacco.