Professore di informatica del Michigan accusato di crimini sessuali

Un professore di informatica e ingegneria presso l’Università del Michigan è stato accusato di cattiva condotta sessuale in primo grado.

Peter Chen è stato chiamato in giudizio il 27 gennaio e gli è stato dato un legame personale di riconoscimento. Il professore 55enne insegna all’università da 27 anni.

Il decano del College of Engineering, Alec Gallimore, ha annunciato a studenti e docenti che giovedì Chen era stato messo in congedo amministrativo retribuito.

La polizia di Ann Arbor ha avviato un’indagine sul professore dopo che sono state avanzate accuse secondo cui Chen aveva aggredito sessualmente una minore che stava esercitando in robotica. 

Secondo la polizia, Chen ha iniziato ad aggredire una vittima femminile durante l’estate del 2017 quando aveva 11 anni. Le presunte aggressioni sessuali sono continuate nell’autunno del 2018, avvenendo principalmente nella residenza di Chen. 

Ulteriori aggressioni sarebbero avvenute nel bagno uomini durante una gita all’impianto di trattamento delle acque reflue di Ann Arbor e in un luogo a Detroit dove Chen e la vittima stavano frequentando un campo di robotica nell’aprile 2018. 

La madre della presunta vittima ha denunciato Chen alla polizia nel novembre 2019. Nel rapporto, Chen è descritta come un amico di famiglia che frequentava la stessa chiesa della vittima e della sua famiglia. 

Chen, che nega le accuse di cattiva condotta sessuale con un minore, è rappresentato dallo studio legale Smith Blythe, PC, con sede a Bloomfield Hills, una società specializzata nella difesa della condotta sessuale criminale. 

I suoi avvocati hanno rilasciato la seguente dichiarazione: “Il 26 gennaio 2021 il signor Chen è stato informato delle accuse di condotta sessuale criminale che erano state mosse contro di lui. Nega completamente le accuse e ha collaborato pienamente con il dipartimento di polizia di Ann Arbor per assisterli nelle indagini. 

“Il signor Chen è fiducioso che la verità prevarrà e che sarà completamente scagionato. Il signor Chen ringrazia le numerose persone che hanno raggiunto il suo sostegno negli ultimi giorni”.

Chen è diventato presidente del dipartimento CSE lo scorso anno quando il presidente precedente, Brian Noble, si è dimesso. Noble ha lasciato la sua posizione a seguito di un’indagine del febbraio 2020 di The Verge  sulle accuse di cattiva condotta sessuale che coinvolgeva l’istruttore di informatica dell’università Jason Mars.

In un avviso agli studenti e ai docenti che annunciavano il congedo di Chen, il portavoce di U of M Rick Fitzgerald ha scritto che “le continue accuse di cattiva condotta che coinvolgono la facoltà CSE sono preoccupanti”.

Vuoi commentare? Accendi la discussione