Server non sicuro della Banca Colombiana di Finandina fa trapelare dati

Sono trapelati più di 10.000 dati sui clienti dalla banca colombiana di Finandina. (Bancofinandina.com)

Il server non sicuro dell’istituto bancario è stato rilevato dal sistema di monitoraggio delle fughe di dati #dataMonitoreo. Tra i dati che erano accessibili si trovano: documenti di estratti conto, documenti d’identità, registri e giornali di fondo di sportelli ATM.

La banca e il provider del server sono stati informati dell’incidente e subito dopo i dati sono stati messi al sicuro dall’accesso pubblico.

La banca Finandina ha scelto di mettere a tacere l’incidente e non ha reagito in alcun modo, riuscendo addirittura a bloccare l’account Twitter di uno dei ricercatori di sicurezza, che è stato il primo a trovare il server specificato.

Da parte di dataMonitoreo, tutte le informazioni sono state portate alle autorità competenti della Colombia. Dati e dettagli dell’incidente sono stati condivisi anche con l’arbitro finanziario colombiano Superfinanciera.

Dario Fadda

IT & Security blogger per passione. Nel 2003 ho fondato Spcnet.it. Dal 2006 sono membro attivo del Gulch (Gruppo Utenti Linux Cagliari). Oggi scrivo qui e nella pagina "La Stampa dice" trovate i miei contributi per le testate giornalistiche. Per tutto il resto c'è dariofadda.it che contiene "quasi" tutto di me.

Vuoi commentare? Accendi la discussione

Torna in alto