Utenti riscontrano problemi di accesso a infrastruttura cloud di Oracle

In eventi senza precedenti, i servizi Oracle Cloud in tutto il mondo sono crollati giovedì mattina. Secondo i primi rapporti, questo incidente avrebbe interessato un gran numero di siti Oracle, che non erano più disponibili per almeno due ore.

Secondo Oracle, un errore di configurazione dell’infrastruttura DNS ha causato diversi errori di query, rendendo impossibile l’accesso ai siti interessati: “Gli utenti potrebbero riscontrare vari problemi durante il tentativo di accedere ai servizi e alle risorse di Oracle Cloud Infrastructure”, afferma la società.

Gli utenti in Australia, Corea del Sud, Corea del Nord, India, Giappone, Canada, Paesi Bassi, Germania, Svizzera, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Cile, Brasile, Stati Uniti e Regno Unito hanno riscontrato problemi con l’accesso a servizi e siti, sebbene gli ultimi rapporti menzionino che tutto sta tornando alla normalità.

Vuoi commentare? Accendi la discussione