4.000 minacce informatiche bloccate ogni settimana: così l’IA di Darktrace protegge Ted Baker

Posted by

Darktrace, leader globale nell’Intelligenza Artificiale per la cybersecurity, ha annunciato lunedì di proteggere il brand di moda Ted Baker e intercettare, grazie alla sua AI ad auto-apprendimento, 4.000 minacce informatiche ogni settimana.

Il noto brand britannico di lifestyle ha rivelato che, tra queste minacce informatiche, oltre 200 rappresentano attacchi mirati, che includono e-mail di spear phishing appositamente ideate per raggiungere dirigenti di alto livello e campagne informatiche volte a sottrarre informazioni preziose sulla concorrenza o proprietà intellettuali.

Per identificare e arrestare tali minacce prima che possano compromettere i sistemi, Ted Baker si affida alle tecnologie Darktrace, tra le quali Darktrace Antigena, la soluzione di risposta autonoma in grado di rilevare e bloccare i ransomware sin dall’emergere della prima attività sospetta. La tecnologia Darktrace protegge l’intero ecosistema delle infrastrutture digitali, dalle e-mail ai dispositivi situati nei punti vendita. 

Alimentata dalla AI ad auto-apprendimento, la tecnologia Darktrace sviluppa una vera e propria comprensione dei comportamenti e delle attività “normali” di ogni utente e dispositivo all’interno di un’organizzazione, garantendo anche in caso di attacco che il business quotidiano non venga interrotto.

“Entro pochi secondi dall’emergere di un comportamento anomalo, l’AI di Darktrace comprende se è in corso un attacco informatico, e può interrompere tale attività ancora prima che i nostri team di sicurezza siano in grado di farlo”, ha commentato Leon Shepherd, Chief Information Officer di Ted Baker. “Con la tecnologia di Risposta autonoma di Darktrace, abbiamo la sicurezza e la tranquillità che l’AI sia sempre pronta a intervenire con tempestività in nostra difesa, dando al team più tempo per concentrarsi su compiti e attività di maggior valore”.

Vuoi commentare? Accendi la discussione