L’agenzia di stampa danese rifiuta la richiesta di riscatto dopo l’attacco hacker

Posted by

Questa settimana ha rifiutato una richiesta di riscatto da parte degli hacker per ottenere la chiave di sblocco.

L’amministratore delegato di Ritzau Lars Vesterloekke non poteva dire quanto fosse grande la richiesta di riscatto perché coloro che stavano dietro l'”attacco professionale” avevano lasciato “un file con un messaggio” che l’agenzia non ha aperto seguendo le istruzioni dei suoi consulenti.

Ritzau, che fornisce testo e foto ai media danesi, ha affermato di aver trasferito la sua distribuzione di emergenza ai clienti su sei blog live “che forniscono una panoramica migliore”.

“Se va come previsto, giovedì possiamo gradualmente tornare alla normalità”, ha affermato Vesterloekke, aggiungendo che l’attacco ha costretto la chiusura dei sistemi editoriali poiché circa un quarto dei 100 server di Ritzau è stato danneggiato.

Oltre al reparto IT dell’agenzia, Ritzau ha assunto una società di sicurezza esterna specializzata nel recovery dopo gli attacchi degli hacker e la sua compagnia di assicurazioni li sta assistendo con specialisti.

Non si sapeva chi ci fosse dietro l’attacco iniziato martedì.

Dal 1866 Ritzau, con sede a Copenaghen, distribuisce informazioni e produce notizie per i media, organizzazioni e aziende danesi.

Vuoi commentare? Accendi la discussione