Data breach alle olimpiadi di #Tokyo2020

Posted by

Un funzionario del governo giapponese ha confermato che i record di migliaia di persone che avevano acquistato i biglietti per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 su piattaforme ufficiali sono trapelati online; questi registri includono chiavi di accesso e password.

Il funzionario, che ha chiesto di ricevere la sua identità, fa notare che sono trapelate anche le stesse informazioni personali degli utenti interessati a partecipare ai Giochi Paralimpici, oltre ai dati di un portale di volontariato. Il Comitato Organizzatore ha già disposto un’indagine sulla vicenda.

Secondo il rapporto, queste informazioni sono disponibili su alcuni forum di hacking ospitati sul dark web, sebbene il funzionario non abbia menzionato se le informazioni siano in vendita o accessibili a chiunque sia interessato. “Questo incidente ha il potenziale per danneggiare seriamente la reputazione dei Giochi Olimpici”, ha concluso il funzionario pubblico.

Finora non è noto se ci siano prove di un uso dannoso delle informazioni compromesse, sebbene le dichiarazioni del funzionario anonimo mostrino che i dati compromessi sono relativi solo all’acquisto di biglietti, non ad altre piattaforme online.

Questa polemica emerge in un clima di tensione in cui gli organizzatori hanno deciso che al pubblico non sarebbe stato permesso di accedere agli eventi mentre i residenti della città volevano impedire lo svolgimento dell’evento. Anche i paesi partecipanti hanno contribuito alla controversia, consigliando ai propri atleti di non lasciare le strutture ufficiali o evitare determinate località di Tokyo.

Cresce la preoccupazione locale a Tokyo per l’organizzazione dei Giochi. Decine di migliaia di atleti, funzionari e giornalisti stranieri potrebbero accelerare i tassi di infezione e introdurre varianti più infettive. Come se non bastasse, un recente sondaggio ha rivelato che oltre il 50% delle persone in Giappone crede che il governo dovrebbe chiudere le competizioni sportive.

Come se ciò non bastasse, il servizio meteorologico di Tokyo prevede forti piogge a partire da questa settimana, quindi più competizioni sarebbero interessate.

Vuoi commentare? Accendi la discussione