Quella volta in cui la più grande piattaforma di trading darknet AlphaBay ha ripreso la sua attività

L’amministratore di AlphaBay intende creare un “mercato gestito in modo professionale, anonimo e sicuro”.

La piattaforma di trading clandestino AlphaBay è tornata al lavoro. L’amministratore del sito, utilizzando lo pseudonimo DeSnake, ha annunciato l’intenzione di creare una piattaforma per i mercati darknet.

Vi ricordiamo che il mercato underground AlphaBay ha iniziato i suoi lavori nel 2014 ed è diventato la più grande piattaforma di trading sul darknet. L’attività è stata interrotta quando la piattaforma è stata neutralizzata dalle forze dell’ordine il 5 luglio 2017. In Thailandia, la polizia ha arrestato Alexander Cazes utilizzando lo pseudonimo Alpha02/Admin. Era uno dei due amministratori di AlphaBay. Un altro partner, che usava lo pseudonimo di DeSnake, era responsabile della sicurezza del mercato e non è mai stato catturato dalla polizia.

Come riportato dagli specialisti di Flashpoint, DeSnake ha fatto appello alla comunità dei mercati darknet underground e si è presentato come “l’amministratore e co-fondatore AlphaBay». Come prova delle sue parole, DeSnake ha fornito la chiave pubblica PGP originale che è stata utilizzata durante l’apice del mercato illegale, consentendo a chiunque di verificare la propria identità sui server di chiavi PGP pubblici.

Uno degli utenti della darknet ha verificato la chiave DeSnake e ha affermato di essere associato allo staff tecnico di AlphaBay. Un altro ha confermato l’identità dell’amministratore dopo aver parlato in privato di “cose ​​che solo un dipendente di AlphaBay poteva sapere”.

DeSnake intende stabilire nuovi standard per un modello di mercato sostenibile e costruire un “mercato gestito in modo professionale, anonimo e sicuro”. DeSnake mira a sviluppare una rete di mercato decentralizzata autonoma e anonima in cui chiunque può creare un mercato. Il nuovo AlphaBay sarà costruito per durare, utilizzando un codice sicuro e collaudato, i cosiddetti server “a prova di proiettile” e la protezione contro le interruzioni causate da interruzioni delle apparecchiature, raid della polizia o attacchi informatici.

L’amministratore ha anche propagandato il sistema automatizzato AlphaGuard per garantire che utenti e fornitori possano accedere ai fondi del proprio portafoglio in qualsiasi momento tramite I2P / Tor.

DeSnake ha anche stabilito una serie di regole per il nuovo AlphaBay per evitare inutili controlli da parte delle forze dell’ordine: è vietato danneggiare altre persone (servizio di assassini, ecc.), È vietato discutere di armi (anche per autodifesa), è vietata l’erotismo o la pornografia, sono vietati i vaccini contro il COVID-19 di qualsiasi tipo, sono vietate le minacce doxing, è vietata qualsiasi attività relativa a Russia, Bielorussia, Kazakistan, Armenia, Kirghizistan o ai dati dei propri cittadini, ed è anche vietato vendere o discutere di ransomware.

Dario Fadda

IT & Security blogger per passione. Nel 2003 ho fondato Spcnet.it. Dal 2006 sono membro attivo del Gulch (Gruppo Utenti Linux Cagliari). Oggi scrivo qui e nella pagina "La Stampa dice" trovate i miei contributi per le testate giornalistiche. Per tutto il resto c'è dariofadda.it che contiene "quasi" tutto di me.

Vuoi commentare? Accendi la discussione

Torna in alto