Gli operatori del ransomware Hive hanno rubato i dati di 200.000 pazienti Memorial Health System

Posted by

A seguito dell’attacco, sono stati annullati gli interventi chirurgici urgenti e gli esami a raggi X.

Gli operatori del ransomware Hive avrebbero violato e crittografato i sistemi informatici dell’organizzazione no-profit Memorial Health System, costringendo il personale a passare alla modalità manuale.

Memorial Health System è una piccola rete di tre ospedali (Marietta Memorial Hospital, Selby General Hospital e Sistersville General Hospital) in Ohio e West Virginia (USA), servizi ambulatoriali e cliniche.

L’attacco ha provocato interruzioni cliniche e finanziarie, con conseguente cancellazione di interventi chirurgici urgenti ed esami a raggi X.

BleepingComputer ha trovato prove che gli aggressori hanno rubato database di informazioni riservate da 200.000 pazienti, inclusi numeri di previdenza sociale, nomi e date di nascita.

Come la maggior parte dei ransomware, Hive ha un sito di violazione dei dati chiamato HiveLeaks ospitato sulla darknet. Lì, il gruppo pubblica collegamenti ai dati rubati a quasi due dozzine di vittime che non hanno pagato il riscatto.

La vittima più grande è Altus Group, un software immobiliare commerciale e fornitore di soluzioni di elaborazione dati.

Vuoi commentare? Accendi la discussione